San Venanzo (TR) – Le pitture storiche di Villa Faina

San Venanzo (TR) – Le pitture storiche di Villa Faina

E’ terminato il restauro delle pitture storiche della sale interne al 2° piano della Villa Faina a San Venanzo (TR).L’intervento è iniziato a maggio del 2017 e terminato a febbraio del 2019. Le sale oggetto d’intervento erano, secondo alcune testimonianze, adibite a camere per gli ospiti dei Conti Faina. Tutte notevoli per ricchezza e qualità esecutiva, sono in  particolar modo da citare la cd. Sala dei Puttini e quella dei Paesaggi, in uno dei quali è riprodotta la stessa Villa.  In particolare la prima delle due ha la volta decorata da putti musicanti con ali (nella foto in evidenza), stagliati su un cielo azzurro e nuvole rosa, molto affine a quella di una sala del Palazzo Faina ad Orvieto, oggi sede del  Museo Archeologico, in cui un putto sorregge lo stemma di questa famiglia. Le pareti invece presentavano una ricca decorazione eseguita con mascherine a proporre una finta carta da parati,per buona parte scialbata da interventi anteriori. Altre sale invece presentavano motivi  geometrici sulla volta o fregi ricorrenti  in prossimità di questa, ma pareti monocrome. In generale, prima dell’intervento. le stanze presentavano problematiche legate ad infilrazioni pregresse di acque meteoriche, tra cui sollevamenti, cadute di pellicola pittorica e gore oltre a mancanze di adesione tra intonaco dipinto e supporto murario.  La reintegrazione pittorica ha teso riproporre l’antica decorazione delle pareti  e della volta delle stanze. Dopo la messa in luce di originario coperto da scialbatura, si è proceduto all’individuazione dei moduli decorativi di base (matrice) realizzando le diverse mascherine in base alle diverse tonalità di colore presenti. L’aspetto complessivo è di grande impatto. 

I restauri saranno pubblicamente presentati alla cittadinanza sabato 6 aprile alle 16,00 nel Palazzo Comunale di Villa Faina a San Venanzo (TR).