Il restauro di opere su tela di grandi dimensioni come i sipari storici richiedono ampi spazi in cui operare (garantiti dal nostro laboratorio) oltre che lo sviluppo di sistemi operativi su grandi proporzioni. Per questa tipologia d’intervento abbiamo messo a punto un sistema d’avvolgimento della tela su doppio rullo a corredo di un piano di lavoro stretto e molto lungo così  per da poter eseguire agevolmente le operazioni conservative ed estetiche tanto sul fronte dipinto che sul retro del supporto. La velinatura e la foderatura sono operazioni eseguite a terra e coinvolgono numerosi operatori. Il laboratorio dispone di un sistema di sollevamento verso l’alto del sipario fatto a carrucole e corde, per una visione generale utile nella fase di reintegrazione pittorica e di ritocchi finali oltre che per la documentazione fotografica. La nostra impresa nel tempo ha restaurato sipari storici di importanti teatri umbri (dai teatri di Orvieto, Città della Pieve e Spoleto) ma anche di altre regioni come quello del teatro della Fortuna a Fano e del teatrino di corte nella Reggia di Caserta. Nel caso del teatro Caio Melisso a Spoleto, oltre al sipario, abbiamo restaurato il fondale e le quinte sceniche (scena ricca). 

Orvieto (TR), Teatro Mancinelli. C. Fracassini (f.), (f.), Sipario raff.: Belisario libera la città di Orvieto dall’assedio dei Goti, tempera su tela, sec. XIX (d.1866) - cm. 990 x 1260
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp